Renato Fabris

r fabrisSono nato a Venezia il 31 Agosto 1941. La voga veneta è parte di me stesso e della mia cultura, sicuramente sono stato concepito in barca (in quel lontano anno era abbastanza normale). A 6 anni già vogavo a poppa. Adolescente, ho incominciato a lavorare in barca, che prendevo a noleggio e usavo quasi ogni giorno per il trasporto dei materiali da lavoro. Con l'uso prepotente dei motori entro e fuoribordo (una delle rovine dei muri di Venezia) - via via le barche a remi praticamente scomparvero. Dalle regate di S. Martino venne l'idea ai Rosa Salva di proporre la “Vogalonga”. Così nel 1975 partì la nuova maratona remiera di 32 Km. In pratica una “rivoluzione” dove si è risvegliata in me e in molti altri la voglia di vogare ancora. Così nacquero le nuove remiere e i cantieri di costruzione ripresero con nuove barche, remi, forcole. Riscoprimmo la nostra laguna con il solo rumore dei remi. Forza vogatori per Venezia, per S. Marco, per le nostre splendide tradizioni. (P.S.-”Grazie nono Toni”, grazie a tutti gli organizzatori della Vogalonga e grazie all'amico Franco Tonello per questo contributo). “Forsa Venessiani”